L’Acne Rosacea è un disturbo cronico recidivante che si sviluppa specialmente nella zona centrale del viso, prevalentemente in soggetti con pelle sensibile e fototipo chiaro.

Si manifesta con arrossamenti cutanei e teleangectasie. La causa è un aumento del flusso sanguigno localizzato, il quale porta a dilatazione capillare che causa alterazioni evidenti della cute ed infiammazioni, spesso antiestetiche e dolorose.

Rosacea e Luce Pulsata

Esistono molti modi per approcciarsi a questo disturbo ma la maggior parte di questi portano a miglioramenti solo transitori o poco evidenti.

Uno dei migliori  è sicuramente il trattamento con luce pulsata, questo perché gli impulsi luminosi emessi dalla luce pulsata, per effetto termico, agiscono sui capillari dilatati interessati dalle alterazioni, innalzandone la temperatura interna e quindi coagulandoli, così li si renderà invisibili e i sintomi saranno attenuati in breve tempo.

Lo strato superiore del derma controllerà l’impulso naturalmente senza danneggiare l’epidermide, e i tessuti sani non verranno colpiti poiché la loro concentrazione di melanina ed emoglobina è nettamente inferiore rispetto a quella dei tessuti interessati dalla patologia e lesionati, questo li renderà invisibili al flash luminoso.

Ma la luce pulsata non si limita alla cura del disturbo preesistente: con un corretto numero di trattamenti è possibile agire a livello profondo ed andare quindi a stimolare la produzione di nuovo collagene che contribuirà al sostegno dei vasi sani, andando a prevenire il ripresentarsi di nuovi episodi della malattia che notoriamente tendende alla recidività.