La tossina botulinica trova impiego nei casi più disparati, le sue caratteristiche la rendono un farmaco di grande precisione e sicurezza, dalle potenzialità ad oggi uniche.

Il segreto del successo del trattamento con tossina botulinica è quello di ottenere non la paralisi dei muscoli responsabili della formazione delle rughe di espressione, ma esclusivamente il loro indebolimento, in maniera che il risultato sia solo una distensione della muscolatura a riposo, con una scomparsa delle rughe in questo stato, non in caso di espressione.

Attualmente si deve pensare al trattamento con tossina botulinica del volto come una possibilità di armonizzare le tensioni che la muscolatura provoca sui tessuti, creando un nuovo equilibrio tra muscoli antagonisti e spostare i punti di ancoraggio più in alto o più in basso a seconda delle necessità.

L’azione di questa tossina, non immediata, si osserva dopo alcuni giorni e di tutte le rughe che si presentano su un volto, soltanto alcune possono essere trattate con la tossina botulinica, le rughe di espressione.

Si iniettano nel sottocute minime quantità di tossina botulinica in precisi punti del 1/3 superiore del volto, in maniera tale da creare un rilassamento ideale ad eliminare questo odiosissimo inestetismo.

Le principali rughe di espressione che possono essere trattate sono:

  • Perioculari “zampe di gallina”
  • Glabellari “d’aggrottamento”
  • Trasversali della fronte
  • Orizzontali alla radice del naso

Si iniettano nel sottocute minime quantità di tossina botulinica in precisi punti del 1/3 superiore del volto, in maniera tale da creare un rilassamento ideale ad eliminare le rughe di espressione.