Molte persone credono che l’acne sia dovuta ad una mancanza di igiene della cute. In realtà, è l’uso di cosmetici troppo grassi, comedogenici e non adatti alla pelle acneica che può predisporre al disturbo, in quanto favoriscono l’accumulo di sebo e l’ostruzione del follicolo pilifero. Tuttavia, è vero anche il contrario: lavare troppo insistentemente la cute può peggiorare la situazione.

L’importanza della corretta detersione

Oltre al trattamento suggerito dal dermatologo, la corretta pulizia della pelle acneica risulta importante per non irritare la pelle e per favorire un miglioramento.

Per lavare il viso, è buona norma ricorre ad un detergente specifico, due volte al giorno. I movimenti di pulizia devono essere delicati, per non diffondere un’infiammazione alla pelle del viso e favorire la nascita di altri brufoli. Quando l’acne interessa il dorso, utilizzare saponi antisettici sotto la doccia.

Igiene della pelle acneica in estate

In estate, molti prodotti di pulizia della pelle con acne non possono essere utilizzati, in quanto rendono la pelle più sensibile all’azione dei raggi solari. La maggioranza delle sostanze anti-acne, infatti, esfoliano delicatamente la pelle, portando via le cellule superficiali ed il sebo in eccesso. Per questo motivo, i trattamenti anti-acne andrebbero sospesi qualche settimana prima di esporsi al sole.