FORFORA GRASSA

La forfora grassa si riconosce perché la desquamazione produce squame giallastre e piuttosto spesse. Di solito i capelli appaiono oleosi e la cute può presentare un prurito intenso. Ne soffre di solito chi ha i capelli grassi e può essere associata alla caduta dei capelli.
────────────
Cause della forfora grassa
────────────
• Dermatite seborroica: è di solito la causa più comune della forfora grassa. Si concentra non solo sul cuoio capelluto, ma anche sul volto e orecchie. In casi più severi po’ coinvolgere anche il tronco (con desquamazione del petto e dorso). Sono squame oleose nate da un ricambio cellulare piuttosto intenso, accompagnato da una secrezione sebacea superiore alla norma.

• Infezioni: Il responsabile è un lievito di nome Malassezia furfur, che colonizza naturalmente la flora della pelle del 90% degli esseri umani, ma che in condizioni particolari può comportarsi come patogeno opportunista. Come le altre infezioni micotiche, provoca aumento della desquamazione, quindi provoca abbondante forfora e notevole prurito.

• Uso di prodotti per la pulizia troppo aggressivi: Alcuni tipi di shampoo molto detergente eo l’eccessivo spazzolamento possono provocare lesioni alla cute, portando a infiammazioni localizzate.

• Stress, inquinamento ambientale e carenze vitaminiche: possono favorire l’insorgenza della forfora patologica.

• Alterazione del complesso idro-lipidico-proteico: cioè può esserci un’eccessiva acqua in superficie, accompagnata da molti grassi e molte sostanze proteiche

Una visita dermatologica permette di riconoscere molto in fretta il problema. A livello visivo il dottore capisce subito se il paziente soffre di forfora e offrirà alcuni consigli per eliminarla in modo progressivo.